Replica Orologi Vacheron Constantin Patrimony Traditionnelle Calibre 2253

In qualità di marchio di orologi di lusso svizzero più longevo, Vacheron Constantin ha una ricca eredità di eccellenza orologiera da cui attingere regolarmente e aggiungere colpi di scena visionari che spingono il marchio oltre la mera rilevanza tempestiva.

È difficile immaginare oggi che poco più di un decennio fa nel 2010, quando Vacheron Constantin ha presentato al mondo il suo orologio Patrimony Traditionnelle Calibre 2253 tourbillon replica con 14 giorni di riserva di carica al mondo, fosse un modello rivoluzionario. Sì, lo era davvero, per tutta una serie di motivi.

Parte della collezione Excellence Platine del marchio, l’orologio replica in platino era in lavorazione da diversi anni. Il suo concetto era stato sviluppato cinque anni prima, nel 2005, quando l’azienda ha lanciato il suo orologio Saint-Gervais con calendario perpetuo Calibro 2250 tourbillon per il suo 250° anniversario. Quest’ultimo modello offriva un’eccezionale durata di 250 ore (circa 10 giorni) grazie a quattro bariletti a molla principale e, sebbene fosse un enorme successo, Vacheron Constantin decise di andare oltre.

Gli straordinari maestri orologiai del marchio hanno raccolto la sfida di andare oltre quando si tratta di complicazioni e riserva di carica. Basandosi sulla loro vasta esperienza, i team di ingegneri, orologiai e tecnici dell’azienda hanno lavorato instancabilmente per creare il calibro 2253, dotato di 336 ore (o 14 giorni) di autonomia senza precedenti. Traendo la sua potenza da due coppie di bariletti accoppiati, il movimento meccanico a carica manuale vanta 457 componenti e offre una serie di complicazioni oltre alla riserva di carica estesa.

Replica Orologi Vacheron Constantin

Patrimony Traditionnelle Calibro 2253, Collezione Platinum Excellence © Vacheron Constantin Replica

Progettato e costruito interamente internamente e che richiede migliaia di ore per essere completato, il movimento 2253 presenta il carrello del tourbillon a forma dell’emblema della Croce di Malta del marchio. È un tourbillon di un minuto situato a ore 6 che ospita l’indicazione dei piccoli secondi su di esso. La replica Patrimony Traditionnelle Calibre 2253 è dotata non solo di indicazioni di ore, minuti e secondi, ma anche di tourbillon, calendario perpetuo (le cui indicazioni di giorni, data e mese sono simmetricamente bilanciate attorno allo scappamento a tourbillon) e funzioni astronomiche avanzate che includono l’equazione del tempo insieme all’ora del tramonto e dell’alba. La riserva di carica è evidenziata sul fondello.

Facilmente una delle complicazioni più intriganti, l’equazione del tempo mostra la differenza in minuti tra l’ora solare reale e l’ora solare media (media), che varia di poco più di 30 minuti a seconda del periodo dell’anno. L’intero sistema (così come l’indicazione degli orari di alba e tramonto in un determinato luogo) è costruito su una camma intricata appositamente sviluppata. L’equazione del tempo è una delle indicazioni più complicate da costruire ed è un’impresa a sé stante.

In tipico stile Vacheron Constantin, l’intero movimento all’interno dell’orologio in platino da 43 mm presenta meticolose decorazioni rifinite a mano che fanno guadagnare alla copia dell’orologio il prestigioso marchio di garanzia di Ginevra. La raffinata finitura di tutti i 457 componenti richiede centinaia di ore in sé e per sé. Quindi un orologiaio trascorre centinaia di ore aggiuntive assemblando il movimento e l’orologio replica Vacheron Constantin, a cui è stata quindi rilasciata un’edizione limitata di 10 pezzi.

 

Nero, blu e bagnato: Replica Panerai Submersible Chrono Flyback Mike Horn Edition

La relazione di Panerai con l’avventuriero ed esploratore professionista Mike Horn abbraccia quasi due decenni e comprende diversi falsi orologi in edizione speciale, più recentemente il Submersible Mike Horn Limited Edition del 2019 – 47 mm, che ha inaugurato il rilancio della collezione Submersible come nuovo pilastro del marchio Panerai . L’ultimo orologio Panerai che rende omaggio a Horn, lanciato questa settimana, proviene anche dalla famiglia dei sommergibili e presenta un’alta complicazione nella sorprendente livrea blu e nera. Ecco uno sguardo alla replica Submersible Chrono Flyback Mike Horn Edition.

Panerai Submersible Chrono Flyback MikeHorn Replica

L’orologio replica utilizza titanio spazzolato leggero ma altamente resistente per la sua cassa da 47 mm, che incorpora una lunetta girevole unidirezionale a scala di immersione realizzata in ceramica nera opaca e presenta il dispositivo a ponte brevettato di Panerai per fissare la corona serrata a vite. Il quadrante blu scuro, con i suoi indici luminosi applicati, contrasta splendidamente con le lancette del cronografo centrali gialle e bianche. La combinazione di colori, gli appassionati Paneristi potrebbero ricordare, ricorda un precedente modello Mike Horn, il Luminor Submersible 1950 Pole 2 Pole Limited Edition del 2016.

Panerai Submersible Chrono Flyback MikeHorn Replica

Il calibro di manifattura Panerai P.9100 batte dietro il solido fondello in titanio avvitato inciso con la firma di Mike Horn. Il movimento automatico utilizza una frizione verticale e una ruota a colonne per azionare le sue funzioni cronografiche, inclusa la funzione flyback che consente al cronometro di azzerarsi e riavviarsi con una semplice pressione del pulsante a ore 8. Memorizza una riserva di carica di tre giorni (72 ore) in due bariletti collegati in serie e include un dispositivo di azzeramento dei secondi, un rotore bidirezionale e un bilanciere a inerzia variabile che oscilla a 28.800 alternanze/ora.

Panerai Submersible Chrono Flyback MikeHorn Replica

L’orologio replica Panerai, impermeabile fino a 300 metri, viene consegnato con due cinturini, uno a fisarmonica in caucciù blu, l’altro in versione UPCamo bimateriale composta da caucciù e tessuto mimetico e ispirato alle divise della Marina Militare Italiana (primo cliente di orologi da polso di Panerai negli anni ’30). Le cinghie possono essere facilmente sostituite con uno strumento incluso e un cacciavite per rimuovere la fibbia ad ardiglione in titanio. Il Panerai Submersible Chrono Flyback Mike Horn Edition (Ref. PAM01291) è confezionato con i suoi accessori in una scatola ecologica in plastica riciclata, limitata a 500 pezzi e al prezzo di $ 20.500.

Panerai Submersible Chrono Flyback MikeHorn Replica

Replica Omega Constellation Globemaster Collezione di calendari annuali con nuovi materiali e varianti di colore

Nel 2015, Omega ha lanciato il Globemaster, un orologio replica a tre lancette il cui design vintage ha preso spunti storici dai modelli Constellation degli anni ’50 e ’60 e che è stato notevole come il primo Omega ad essere dotato del rivoluzionario calibro Master Chronometer 8900. L’anno successivo Omega ha introdotto il Globemaster Annual Calendar, la prima complicazione della gamma, in una cassa in acciaio, e quest’anno aggiunge tre nuove versioni di quell’orologio in una varietà di materiali e colorazioni.

Omega Globemaster Annual Calendar Acciaio Verde Replica

Come il loro predecessore, tutte e tre le nuove repliche dei modelli Constellation Globemaster Annual Calendar presentano notevoli caratteristiche estetiche tratte dai falsi orologi Constellation del passato, tra cui il quadrante “pie pan” introdotto nel 1952 e la lunetta scanalata che adornava un modello ora da collezione del 1968. Le custodie misurano 41 mm di diametro e ciascuna delle 12 sfaccettature prominenti dei quadranti ospita eleganti indicazioni di testo corsivo per ogni mese. Una lancetta centrale indica il mese corretto sulla scala, mentre le lancette delle ore e dei minuti visualizzano l’ora sugli indici applicati e la data appare in una finestrella a ore 6.

Repliche Omega Globemaster Annual Calendar Borgogna

Repliche Omega Globemaster Annual Calendar Borgogna

Il primo modello è in acciaio inossidabile, con quadrante verde spazzolato soleil che utilizza l’oro bianco 18 carati utilizzato per le lancette sfaccettate, il logo Omega, gli indici delle ore e la stella Constellation. L’orologio replica ha una lunetta in carburo di tungsteno extra resistente ed è montato su un cinturino in pelle verde. Un altro modello offre una costruzione bi-materiale, con una cassa in acciaio inossidabile e una lunetta lucida in Sedna Gold proprietario di Omega. Questa esclusiva lega in oro rosa è utilizzata anche per la corona e altri dettagli sul quadrante bordeaux spazzolato soleil, comprese le lancette e varie applicazioni. Un cinturino in pelle bordeaux si abbina al tono del quadrante. Infine, il terzo e più prezioso modello utilizza Sedna Gold per la cassa, la lunetta e persino il quadrante e molti dei suoi elementi, inclusi indici e loghi ed emblemi applicati. Per la prima volta su un orologio Omega replica, le lancette e l’impostazione degli indici sono entrambe realizzate in onice nero e questo colore di contrasto nero è ripreso sul cinturino in pelle su cui è montato il modello.

All’interno di tutte queste casse batte il Calibro Co-Axial Master Chronometer 8922 di Omega replica, un’evoluzione del Calibro di base 8900. Come tutti i movimenti Master Chronometer, soddisfa sia gli standard cronometrici ufficiali dell’agenzia di test svizzera COSC, sia i criteri stabiliti via dalla certificazione METAS di Omega, che include, tra gli altri standard, un alto livello di precisione dopo l’esposizione a campi magnetici 15.000 gauss. Il movimento a carica automatica è visibile dietro una finestra del fondello in zaffiro antigraffio, che presenta anche un medaglione al centro con un’incisione della cupola di un osservatorio, un riferimento al record storico di Omega dei premi di precisione del cronometro all’inizio del XX secolo.

I prezzi per l’ultima replica dei calendari annuali Omega Constellation Globemaster sono $ 8.400 per il modello con cassa in acciaio e quadrante verde; $ 11.200 per il quadrante bi-materiale bordeaux; e $ 31.000 per la versione in tutto 18k Sedna Gold.

Orologio Replica Breitling Super AVI

Super AVI, la nuova serie di orologi di Breitling replica, è una celebrazione della storia dell’aviazione con design ispirati all’originale Rif. “Co-Pilot” del 1953. 765 AVI orologio da aviatore e quattro aerei leggendari: il North American Aviation P-51 Mustang, il Vought F4U Corsair, il Curtiss P-40 Warhawk e il de Havilland Mosquito.

“Questa collezione incarna quel senso di nostalgia per i primi giorni dell’aviazione quando i piloti si affidavano ai loro replica orologi di lusso come strumenti di bordo”, afferma il CEO di Breitling Georges Kern. “Ma non devi essere un pilota o un appassionato di aerei d’epoca per apprezzare l’eccezionale maestria e il design robusto.” Negli anni ’30, il dipartimento Huit Aviation di Breitling si è fatto un nome inventando orologi da cabina di precisione per l’allora nascente campo dell’aeronautica. Due decenni dopo, nel 1953, Breitling ha presentato al mondo un altro nuovo strumento di volo, questa volta in forma indossabile. Il Rif. L’orologio replica del pilota 765 AVI è stato un successo immediato e il primo nel suo genere che ha ispirato molti altri. Amato dagli aviatori, divenne rapidamente noto come il “Co-Pilot”. Nel 2020, Breitling ha anche lanciato l’AVI Ref. 765 1953 Re-Edition, una riedizione accuratamente ricercata e realizzata per onorare l’eredità di questo classico cronografo.

Quell’orologio imitazione pionieristico è l’ispirazione per il Super AVI di oggi, la serie di debutto nella collezione di repliche Classic AVI di Breitling. Il suo lancio segna quasi un secolo di orologi per l’aviazione di un marchio che ha condiviso alcuni dei momenti migliori del settore. Dai primi coraggiosi decolli alla nascita del trasporto aereo commerciale, la storia di Breitling è inseparabile da quella del volo.

plane breitling

Tratto dall’estetica dell’aviazione vintage

La collezione è disponibile in cinque versioni uniche che onorano quattro aerei potenti e memorabili, le cui sagome in filigrana adornano i fondelli in zaffiro degli orologi replica.

– La replica Super AVI P-51 Mustang rende omaggio al miglior aereo da combattimento all-around della sua epoca in due versioni distinte: una cassa in acciaio inossidabile con quadrante nero e cinturino in pelle marrone dorato e una versione in oro rosso 18 carati con un quadrante antracite e un cinturino in pelle nera esclusivi per le boutique Breitling e Breitling.com.

– La replica Super AVI Tribute to Vought F4U Corsair presenta un quadrante blu, contatori cronografici tono su tono e un cinturino in pelle nera che prendono spunti di design dalla caratteristica livrea dell’aereo navale da record.
– La replica Super AVI Curtiss Warhawk, con il suo quadrante verde militare, contatori cronografici bianchi a contrasto e accenti rossi, gioca sulla famosa arte del naso a bocca di squalo del suo omonimo che ha dato all’aereo la sua inconfondibile identità.
– La replica Super AVI Mosquito presenta una combinazione di lunetta in ceramica nera lucida e satinata e un quadrante nero con contatori cronografici bianchi a contrasto. I suoi elementi rossi e arancioni ricordano i tondi e i segni che si trovano sul versatile aereo, soprannominato “Wooden Wonder”.

“Il nostro DNA orologiero è ciò che domina qui, mentre le interpretazioni dei quattro velivoli conferiscono alla serie la sua emozione e il suo fascino grafico audace”, afferma il direttore creativo di Breitling Sylvain Berneron. “Presi insieme, questi elementi evocano lo spirito del primo volo. Non possiamo dimenticare che Breitling è stato il pioniere degli strumenti per l’aviazione come il Ref. 765AVI. Quel patrimonio è così forte che abbiamo dovuto non solo mantenerlo intatto, ma riscriverlo per il 21° secolo”.

Il design distintivo del Super AVI include grandi numeri arabi altamente leggibili sul quadrante e sulla lunetta. La sua robusta cassa misura 46 mm e la corona sovradimensionata si trova a ore 3. Le cornici zigrinate offrono una presa ottimale e i cinturini in pelle di vitello impunturati strizzano l’occhio alle cuciture che si trovano sull’attrezzatura da volo in pelle dell’epoca.
I piloti e gli altri viaggiatori apprezzeranno la possibilità di tracciare un secondo fuso orario utilizzando l’indicazione delle 24 ore sulla lunetta interna e la lancetta GMT con la punta rossa. Il motore del Super AVI è il calibro di manifattura Breitling B04 certificato COSC, che fornisce circa 70 ore di riserva di carica.

Mentre il Super AVI ci ricorda i giorni prima dei cronometristi digitali, quando gli orologi replica italia dei piloti erano i loro strumenti di volo di fiducia, la sua estetica robusta e la precisione duratura sono ciò che rende il Super AVI altrettanto rilevante oggi.

Super AVI Replica

Collezione Super AVI © replica Breitling

Un quartetto di elementi rivoluzionari per l’aviazione

Quando il P-51 Mustang è stato costruito in soli 120 giorni, anche il suo sviluppatore, la North American Aviation, non ha previsto quale potenza avesse tra le mani. Le ali a bassa resistenza e il sistema di raffreddamento del motore del P-51 – considerato sperimentale quando il caccia monoposto decollò per la prima volta nel 1940 – gli diedero una velocità e un’autonomia senza precedenti. L’aggiunta di un motore Merlin ha ampliato le prestazioni dell’aereo ad alta quota, rendendolo il miglior caccia multiuso del suo tempo.

Come aereo navale della seconda guerra mondiale, il Vought F4U Corsair ha dovuto effettuare decolli e atterraggi difficili da portaerei e piste di atterraggio remote. La velocità e la portanza erano essenziali, e il Corsair se l’è cavata a pieni voti, diventando il primo caccia monomotore a superare i 640 km/h, fornendo allo stesso tempo un’eccezionale velocità di salita. Il suo design ad “ala piegata”, l’elica sovradimensionata e la caratteristica livrea blu ne fanno un emblema della storia dell’aviazione.

Concepito come aereo da inseguimento, il Curtiss P-40 Warhawk volò per la prima volta nel 1938 e si dimostrò rapidamente un maestro dell’agilità. Non era solo la capacità dell’aereo di effettuare virate sbalorditive a dargli un vantaggio in volo, la sua struttura robusta significava che poteva tollerare condizioni meteorologiche avverse e persino gravi danni da combattimento. La ribelle arte del naso a bocca di squalo del Warhawk ha sigillato la sua reputazione di ribelle dei cieli.

In un’epoca in cui la carenza di alluminio e acciaio era comune, gli ingegneri dietro la zanzara de Havilland hanno fatto uso di un materiale ancora abbondante: il legno. Il “Wooden Wonder” ha causato onde d’urto quando ha superato i suoi contemporanei in metallo per diventare uno degli aerei più veloci costruiti tra il 1940 e il 1950. La sua manovrabilità superiore gli ha permesso di multitasking in ruoli di vasta portata come bombardiere leggero, caccia notturno, trasporto e fotografia aereo da ricognizione.

Copia Orologi Cronografo Cartier Rotonde blu

È così facile confondersi sull’array della collezione Cartier. È così ampio. Ed era ancora più ampio sei anni fa, quando il marchio era un colosso dell’alta orologeria. La maggior parte dei loro complicati copia orologi erano alloggiati in una custodia chiamata Rotonde. Era il più flessibile e facile da abbinare con l’enorme varietà di movimenti, dimensioni, spessori e complicazioni che Cartier offriva all’epoca. Di conseguenza, la personalità del Rotonde è stata completamente messa in ombra da quadranti, scheletri e tourbillon fluttuanti altrimenti molto espressivi.

È un peccato perché la Rotonde è una misura meravigliosa. E per apprezzarlo davvero, l’opzione migliore è provare una delle sue semplici iterazioni. Sto infatti pensando a un pezzo che mi ha lasciato un’impronta duratura, il cronografo blu Rotonde de Cartier. Introdotto durante il SIHH 2015, era passato per lo più inosservato. All’epoca, Cartier aveva l’abitudine di introdurre da venti a trenta importanti novità ogni anno. È stato facile non prestare troppa attenzione a un orologio replica da uomo così semplice.

Col senno di poi, è un vero peccato perché Cartier non aveva un cronografo da abito nel suo catalogo. Un pezzo che sarebbe stato solo un cronografo, non accoppiato con un’altra compilazione, che avrebbe avuto un display semplice, classico, non esotico, non sportivo, non sporty chic. E ancora non ce n’è uno neanche oggi. Questo è l’unico crono di classe di Cartier replica. Di classe, sì davvero! I suoi fianchi curvi, le lunghe anse sinuose, la corona di perline, la lunetta curva sono tutti forniti con una finitura completamente lucida che ha reso questa cassa prestigiosa. E a 40 mm, era perfetto su ogni polso.

Cronografo Cartier Rotonde Replica

Replica del cronografo Rotonde de Cartier, acciaio con quadrante blu

Il quadrante blu ha avuto la sua parte di sorprese. Stampato con un motivo floreale tipico della copia Cartier, aveva una minuteria argentata, contatori bianchi e numeri romani stampati in bianco vivido (un must per Cartier). La cosa più sorprendente erano le sue lancette Breguet, con anelli scavati vicino alla punta , perché Cartier sceglie quasi esclusivamente quelli a forma di spada. La trotteuse meritava una menzione speciale. Era sottile e così lungo che entrava bene nei binari della ferrovia, quasi fino alla flangia. Non ci sono molte mani così snelle in giro. Nel complesso, il quadrante era ornamentale, ma non carico di informazioni e molto raffinato.

Cronografo Cartier Rotonde Replica

Replica del cronografo Rotonde de Cartier, acciaio con quadrante blu

Il movimento era un calibro di manifattura, integrato, automatico chiamato 1904-CH MC. Lascia che ti parli un po’ di questo. Quando Cartier ha lanciato il suo primo movimento di manifattura, il 1904 MC, aveva infatti iniziato progettandolo come un cronografo. La versione a tre mani è stata in realtà derivata da esso. Semplicemente non hanno aggiunto i componenti del cronografo. Questa struttura flessibile era il segno distintivo di questo movimento straordinariamente intelligente, che Cartier ha utilizzato da allora in un’ampia varietà di forme e funzioni. I pulsanti rettangolari hanno avuto il merito di non intromettersi troppo nell’elegante linea della carrure. Sotto il dito, erano abbastanza comodi perché erano larghi e anche perché l’azione del movimento era molto fluida.

La copia Rotonde de Cartier è ancora disponibile oggi, in acciaio con quadrante argento o oro rosa con quadrante argento. Ma il loro cugino blu se n’è andato da tempo ed è un vero peccato perché era anni prima della mania del blu, e rifinito in modo univoco all’interno delle collezioni del marchio.